L’INGIUSTA MORTE DELLE IDEOLOGIE

di Rainero Schembri

Oggi va di moda dire che le vecchie ideologie sono morte, che non hanno più alcun senso. In sostanza, Destra e Sinistra sarebbero press’a poco la stessa cosa. I valori, i simboli e le credenze, tutta roba da antiquariato. Contano solo i personaggi, i capi partito. Ma siamo sicuri che sia proprio così?
Continua a leggere L’INGIUSTA MORTE DELLE IDEOLOGIE

Annunci

EUROPA. SANTORO: TRA UE E UEE UN AVVICINAMENTO POSSIBILE

EUROPA. SANTORO: TRA UE E UEE UN AVVICINAMENTO POSSIBILE

“Il grande limite dell’Europa è nella sua visione spicciola, corta, di breve respiro”, così commenta il prolugarsi dello scontro tra Grecia ed Unione Europea (UE), Manuel Santoro, Segretario politico del partito della Convergenza Socialista. “La visione dell’Europa è del tutto tattica e per niente strategica”, continua Santoro. “Mettere all’angolo la Grecia non solo è miope (miopia secondo me bene impersonata da Schaeuble) ma è anche masochista”.
Continua a leggere EUROPA. SANTORO: TRA UE E UEE UN AVVICINAMENTO POSSIBILE

ESTERI. SANTORO: L’INTERVENTO IN LIBIA E’ DIVENTATO NECESSARIO

ESTERI. SANTORO: L’INTERVENTO IN LIBIA E’ DIVENTATO NECESSARIO

“Per colpe anche nostre, oggi ci troviamo nella situazione in cui intervenire in Libia è diventata una necessità ed una priorità”, interviene Manuel Santoro, Segretario politico del partito della Convergenza Socialista. “Pensare che, in Libia, il Califfato si fermi oppure venga fermato da un governo libico diviso e sfibrato è pura follia. Stiamo oggi pagando la nostra stessa “non-azione”, visto che la città di Derna era già stata occupata da gruppi jihadisti nell’Aprile del 2014”.
Continua a leggere ESTERI. SANTORO: L’INTERVENTO IN LIBIA E’ DIVENTATO NECESSARIO

NUOVO STATO SOCIALE CON LEGGI DI INIZIATIVA POPOLARE

di Rainero Schembri

Una delle strade da percorrere, anche se piena di ostacoli, per creare in Italia un Nuovo Stato Sociale è sicuramente quella di fare ricorso a leggi di iniziativa popolare. In pratica, dopo una fase di dibattito e approfondimento in varie località italiane con appassionati ed esperti di questioni sociali, andrebbero elaborati sei testi di legge riguardanti i diritti: 1) all’alimentazione; 2) al vestiario; 3) a un’abitazione; 4) all’assistenza sanitaria; 5) all’istruzione; 6) a un efficace patrocinio gratuito. Sia della fase preparatoria che della scrittura e presentazione delle leggi andrebbe incaricato un Comitato promotore.
Continua a leggere NUOVO STATO SOCIALE CON LEGGI DI INIZIATIVA POPOLARE

COSA FARA’ IL PRESIDENTE PRIMA DI ADDORMENTARSI?

di Rainero Schembri

Nel commento della settimana passata, quando Sergio Mattarella ancora non era stato eletto Presidente della Repubblica, avevamo ipotizzato che a decidere sulla nomina del nuovo Capo dello Stato sarebbero stati una cinquantina di persone, forse dieci, probabilmente due. Sbagliato: è stata, quanto pare, una sola con questo incredibile ribaltamento di situazione: per la prima volta non è un Presidente della Repubblica, come prevede la Costituzione, a nominare il Presidente del Consiglio dei Ministri quanto quest’ultimo a nominare il Presidente per conto di sessanta milioni di italiani.
Continua a leggere COSA FARA’ IL PRESIDENTE PRIMA DI ADDORMENTARSI?

ESTERI. SANTORO: ITALIA COME PAESE PONTE TRA SPAGNA E GRECIA

ESTERI. SANTORO: ITALIA COME PAESE PONTE TRA SPAGNA E GRECIA

“Dopo la falsa cordialità di Renzi, lo smacco della BCE e la replica del Presidente del Consiglio italiano il quale dichiara che la decisione della Banca Centrale europea è “legittima ed opportuna”, immagino che Tsipras si sia fatto una chiara idea dell’inaffidabilità del governo italiano”, interviene Manuel Santoro, Segretario politico del partito della Convergenza Socialista.
Continua a leggere ESTERI. SANTORO: ITALIA COME PAESE PONTE TRA SPAGNA E GRECIA

PATTO DEL NAZARENO SI O NO, PER NOI NON CAMBIA NULLA

di Manuel Santoro

Ora che il Patto del Nazareno sembra essersi irrimediabilmente rotto, sarà complesso capire le differenze tra due mondi, quello renziano e quello berlusconiano, che per moltissimi versi si sovrappongono e si equivalgono.

Mentre la rottura del Patto allontana, solo virtualmente, due parti del Paese che cominciavano ad annusarsi con simpatia e iniziavano a specchiarsi riconoscendosi identici, esso solidifica un ricompattamento più certo del Parito democratico evitandoci, così, di doverci sorbire i velleitari propositi di scissione civatiani ed i disperati mal di pancia cuperliani. Ora continueranno, ma non dubitavamo, a rimanere nel PD e questo sarà un elemento in meno di confusione, di rumore bianco, per il variegato mondo della sinistra, così come lo sarà il possibile trapasso vendoliano sulle orme di Migliore & co.
Continua a leggere PATTO DEL NAZARENO SI O NO, PER NOI NON CAMBIA NULLA

LA SEZIONE COME LUOGO DI RESISTENZA ED ASSISTENZA CIVILE

di Manuel Santoro

Nel disperato bisogno di correggere una situazione socio-economica ampiamente frantumata ed impoverita da anni di ruberie, di inettitudine politica e di immobilismo, cerchiamo di dare una mano a chi ne ha bisogno. Nel nostro piccolo questa è la missione che cerchiamo di perseguire al meglio.

Le diversissime realtà italiane hanno bisogno di sostegno, di assistenza, di solidarietà mentre il Paese intero sembra accontentarsi degli slogan roboanti, delle promesse riformiste dagli alti toni senza che, ad oggi, si sia visto uno straccio di miglioramento delle condizioni di vita delle persone. Evidentemente chi si accontenta è felice così, e non è stato picchiato né dalla fame né dagli stenti, a differenza di tanti altri concittadini.
Continua a leggere LA SEZIONE COME LUOGO DI RESISTENZA ED ASSISTENZA CIVILE

IL PAESE HA BISOGNO DI SPERANZA

di Manuel Santoro

L’elezione del nuovo Presidente della Repubblica ha confermato la netta contrapposizione, rottura e inconciliabilità tra due pezzi totalmente diversi del mondo socialista. Da un parte i socialisti felicemente renziani, per indole e per interesse, che hanno reso omaggio al nuovo inquilino del Quirinale. Dall’altra parte, anche noi che, seppur agli inizi, ci siamo prefissi il compito di costruire un polo socialista alternativo e partiticamente strutturato nella sinistra italiana e che avremmo preferito, indicato e votato, un vero militante dei bisogni dei deboli della nostra società.
Continua a leggere IL PAESE HA BISOGNO DI SPERANZA