COME NAUFRAGARE NEL MARE DELLE LEGGI

di Rainero Schembri

Una radicale riforma dello Stato passa anche attraverso una radicale semplificazione legislativa. Ormai siamo sommersi da leggi e leggine che sostengono tutto e il contrario di tutto. Nessuno sa esattamente quante sono. E’ stato calcolato che nel 2009 fossero oltre 75 mila. Dopo quell’anno sono state eliminate alcune migliaia però non bisogna dimenticare che alle leggi statali occorre sempre aggiungere le leggi regionali, comunali, nonché gli infiniti regolamenti delle Autorità di regolamentazione. E poi ci sono le Direttive Comunitarie.
Continua a leggere COME NAUFRAGARE NEL MARE DELLE LEGGI

Annunci

SE POTESSI AVERE MILLE EURO AL MESE…

di Rainero Schembri

Nel 1939 una canzone interpretata da Gilberto Mazzi recitava “Se potessi avere mille lire al mese, senza esagerare, sarei certo di trovare tutta la felicità’. Ebbene oggi per vivere una vita minimamente dignitosa occorrono almeno mille euro al mese. Questo, quindi, potrebbe essere un importo di riferimento che un Nuovo Stato Sociale dovrebbe essere in grado di garantire a tutti. Si tratta, infatti, del minimo indispensabile per soddisfare le sei esigenze prioritarie: nutrirsi, vestirsi, avere un tetto, curarsi, istruirsi e difendersi legalmente.
Continua a leggere SE POTESSI AVERE MILLE EURO AL MESE…

MENSE PER I POVERI A PAGAMENTO: CASO GERMANIA

di Rainero Schembri

Riferendosi alla Germania (cioè, al Paese più ricco dell’Europa) Marco Quarantelli su IlFattoQuotidiano.it si è soffermato su un aspetto apparentemente paradossale: nel Paese più ricco dell’Europa ci sono oltre 1,5 milioni di tedeschi che si rivolgono alle banche alimentari per un pasto caldo. “A questo punto”, scrive Quarantelli, “i rappresentanti di 918 banche alimentari del Paese hanno lanciato l’allarme: la domanda è aumentata e le donazioni pubbliche e private non sono più sufficienti a mantenere in vita il sistema, a pagare cioè il cibo, gli affitti dei locali, il trasporto delle merci”.
Continua a leggere MENSE PER I POVERI A PAGAMENTO: CASO GERMANIA

GUIDONIA (RM). AMANTE: LA RESA DEI CONTI

di Giancarlo Amante
Referente di CS a Guidonia (RM)

Come ogni buon padre di famiglia, alla fine del mese, si fanno i conti per vedere come amministrare i soldi della famiglia, se le scelte sono state oculate, se si è fatto il meglio per i nostri figli, se tutto può continuare con serenità.

Ebbene, l’amministrazione del comune di Guidonia amministra malamente i suoi soldi. Ci sono ovunque, anche all’interno del consiglio comunale, liti e reclami. Addirittura si è arrivati a dire che il sindaco non conosce le leggi. Non ci sentiamo di sparare a zero sull’amministrazione ma anche io ho qualcosa da dire.
Continua a leggere GUIDONIA (RM). AMANTE: LA RESA DEI CONTI

UN’ECONOMIA PARALLELA PER UNO STATO LOWCOST

di Rainero Schembri

Appare sempre più evidente la necessità di ragionare in termini di economia parallela se s’intende attivare dei meccanismi capaci di incidere drasticamente su alcune profonde disuguaglianze sociali. Tra questi meccanismi figura ovviamente anche il reddito di cittadinanza che, nell’ambito di uno Stato Sociale (che non è uno Stato Assistenziale) dovrebbe essere collegato al diritto di eseguire dei lavori socialmente utili.
Continua a leggere UN’ECONOMIA PARALLELA PER UNO STATO LOWCOST

INTERVENTO SULLA ‘CARTA PER UN NUOVO STATO SOCIALE’

di Mariano Musicò

Cari amici e compagni di CS, a mio modesto avviso, lo stato sociale disegnato in questo modo, cioè “lo Stato che dovrà tornare a essere il principale erogatore e controllore dei servizi essenziali, come la sanità, l’istruzione, l’elettricità, il gas, l’acqua, l’ambiente, ecc” non sarebbe un “nuovo” stato sociale ma una mera ripetizione della prima repubblica.
Inoltre ponendo sotto il controllo dello stato i principali mezzi di produzione del paese lo “stato” non sarebbe “sociale” ma “padrone in quanto proprietario”. In parole povere se identifichiamo lo stato come strumento del “socialismo” non facciamo altro che negare il socialismo commettendo gli stessi errori commessi dal socialismo mondiale da Lenin in poi.
Continua a leggere INTERVENTO SULLA ‘CARTA PER UN NUOVO STATO SOCIALE’