Convergenza Socialista socialismo sinistra partito socialista CS Nuovo Stato Sociale moneta euro

UN’ECONOMIA PARALLELA PER UNO STATO LOWCOST

di Rainero Schembri

Appare sempre più evidente la necessità di ragionare in termini di economia parallela se s’intende attivare dei meccanismi capaci di incidere drasticamente su alcune profonde disuguaglianze sociali. Tra questi meccanismi figura ovviamente anche il reddito di cittadinanza che, nell’ambito di uno Stato Sociale (che non è uno Stato Assistenziale) dovrebbe essere collegato al diritto di eseguire dei lavori socialmente utili.

Ma cosa s’intende per economia parallela?

Si tratta di un’economia gestita da un ente o da una banca pubblica che non punti sulla massimizzazione dei profitti ma sulla minimizzazione dei costi, in modo da rendere accessibile i servizi essenziali a tutti i cittadini. Se volessimo semplificare al massimo questo concetto potremmo fare ricorso a una terminologia molto in voga: potremmo, cioè, puntare su uno Stato Sociale basato su una serie di servizi essenziali low cost.

Del resto chi avrebbe potuto immaginare solo alcuni anni fa che un giorno sarebbe stato possibile, con una spesa estremamente contenuta, viaggiare da Roma a Londra, comunicare con tutto il mondo, avere un’enciclopedia universale a disposizione (leggasi Google), scrivere libri, produrre e diffondere filmati e perfino creare giornali telematici a diffusione internazionale?

Allora, perché non dovrebbe essere ugualmente possibile mangiare, vestirsi, avere un tetto, curarsi, istruirsi o difendersi legalmente con pochi soldi? La conseguenza evidente è che se tutto costasse veramente poco o pochissimo diventerebbe anche più semplice introdurre e consolidare un Reddito di cittadinanza adeguato a soddisfare i bisogni essenziali.

Annunci

Un pensiero su “UN’ECONOMIA PARALLELA PER UNO STATO LOWCOST”

  1. E’ una proposta interessante che potrebbe validamente integrare l’ipotesi di un reddito di cittadinanza svincolato dal debito pubblico basato sull’autofinanziamento da rendita delle attività dei beni culturali e artistici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...