RENZI, LEADER DEL PARTITO ANTIDEMOCRATICO

di Manuel Santoro

In questi mesi abbiamo assistito ad una involuzione drammatica della vita democratica di questo Paese. Abbiamo soprattutto assistito all’emergere di un premier disinteressato della centralità del Parlamento, disinteressato dei veri problemi sociali degli italiani, disinteressato degli effetti che le sue leggi potranno avere sul tessuto democratico dell’Italia negli anni a venire.
Continua a leggere RENZI, LEADER DEL PARTITO ANTIDEMOCRATICO

Annunci

IMMIGRAZIONE E NUOVO STATO SOCIALE: STRETTAMENTE COLLEGATI

di Rainero Schembri

In una recente intervista su Punto Continenti (http://puntocontinenti.it/?p=7649) il giornalista Francesco De Palo, grande esperto di questioni greche, si è soffermato sulla drammatica situazione che si sta creando al confine greco-turco: “Ci sono almeno un milione di migranti pronti a raggiungere l’Europa. Sono frontiere altamente permeabili e la guardia costiera ellenica, da sola, può fare poco. Il fenomeno, ignorato dai grandi media, è stato attenzionato solo da Medici Senza Frontiere che vi ha dedicato un apposito piano di sostegno. Non chiedono la carta di identità di questi disperati, ma offrono loro acqua, cibo e medicinali. Sono loro il nuovo propellente umano per la malavita in cerca di business alternativi a cui l’Ue non fa neanche il solletico”.
Continua a leggere IMMIGRAZIONE E NUOVO STATO SOCIALE: STRETTAMENTE COLLEGATI

IMMIGRAZIONE: ALLA RICERCA DI UNA POSIZIONE COMUNE

di Rainero Schembri

C’è un problema rispetto al quale dobbiamo assolutamente trovare una posizione comune come Convergenza Socialista: mi riferisco, ovviamente, al problema del secolo, cioè, alla spinosissima questione dell’immigrazione. Per quanto sia difficile trovare una soluzione adeguata non possiamo fare finta di niente. Il problema dell’immigrazione è destinato, infatti, a incidere e a condizionare nei prossimi anni ogni scelta politica.
Continua a leggere IMMIGRAZIONE: ALLA RICERCA DI UNA POSIZIONE COMUNE

NUOVO STATO SOCIALE – Dai Comuni all’Europa

IL PRIMO LIBRO DI CONVERGENZA SOCIALISTA DAL TITOLO “NUOVO STATO SOCIALE – Dai Comuni all’Europa” e’ disponibile nei maggiori negozi online di e-books (presto anche in formato cartaceo).

Ecco dove e’ possibile acquistarlo:
1. Nuovo Stato Sociale su Amazon
2. Nuovo Stato Sociale su Itunes
3. Nuovo Stato Sociale su Google Play
4. Nuovo Stato Sociale su Google Libri

Convergenza Socialista socialismo sinistra partito socialista CS Nuovo Stato Sociale copertina
Copertina del Nuovo Stato Sociale

Sinossi
L’ultimazione di questo Libretto ha coinciso con tre avvenimenti internazionali che in qualche modo tendono a mettere in second’ordine qualsiasi altra riflessione: parliamo, ovviamente, della minaccia Isis, soprattutto in Libia per noi italiani, il conflitto nell’est Ucraina e la grave situazione in cui si trova la Grecia. Ognuno di essi meriterebbe non un Libretto ma studi molto più approfonditi sulle cause che hanno generato questo grave stato di precarietà in Europa e nel mondo.

Eppure, siamo convinti che alla base di tutto ci siano sempre le stesse cause: il profondo squilibrio sociale ed economico tra i vari Paesi e all’interno di essi, la gestione dissennata e miope dei grandi potentati economici e l’incapacità di risolvere alcuni problemi strutturali che stanno alla base del malcontento e della sofferenza di strati sempre più ampi della popolazione.

REDDITO DI CITTADINANZA: UN COMMENTO ALLA PROPOSTA GRILLO

di Rainero Schembri

Cosa dire in merito alla proposta di legge del movimento 5 Stelle sul reddito di cittadinanza (sono 20 articoli)? In linea di principio si può solo essere d’accordo. Non a caso lo hanno quasi tutti i Paesi europei. Del resto, è importantissimo che una grande forza politica abbia considerato prioritario risolvere un tragico problema per milioni di persone.
Continua a leggere REDDITO DI CITTADINANZA: UN COMMENTO ALLA PROPOSTA GRILLO

GRAZIE AI NONNI PER LA VITTORIA. LA STORIA NON SARA’ RISCRITTA

di Svetlana Ivanova e Manuel Santoro

L’agenzia britannica ICM Research ha condotto nell’Aprile del 2015 un sondaggio su 3.000 abitanti della Gran Bretagna, della Germania e della Francia, per determinare quale Paese, secondo loro, avesse dato un contributo determinante alla liberazione dell’Europa dal nazi-fascismo. In ognuno dei tre Paesi sono state intervistate un migliaio di persone. I risultati sono stati sorprendenti:

Esercito degli Stati Uniti – 43%
Esercito del Regno Unito – 20%
Esercito dell’Unione Sovietica – 13%
Continua a leggere GRAZIE AI NONNI PER LA VITTORIA. LA STORIA NON SARA’ RISCRITTA

STATO SOCIALE? SI STAVA MEGLIO 2000 ANNI FA

di Rainero Schembri

Sembra incredibile ma due mila anni fa, nell’antica Roma, esisteva uno Stato sociale più efficiente di quello odierno. Scrive, a questo proposito, il sindaco di Londra Boris Johnson nel suo libro ‘Il sogno di Roma’: “… lo Stato romano, nel 123 a.C. aveva istituito un’annona, ossia una pubblica distribuzione di grano. Ciascuno aveva un biglietto che poteva presentare all’ufficio dell’Annona e, se rientrava nei 200-250 mila maschi adulti aventi diritto, riceveva 33 chili di grano al mese, quantità più che sufficiente per un individuo adulto, ma non per una famiglia. Con il tempo, alla distribuzione del grano si aggiunsero elargizioni statali di vino, carne di suino e persino olio d’oliva”.
Continua a leggere STATO SOCIALE? SI STAVA MEGLIO 2000 ANNI FA