Convergenza Socialista socialismo sinistra partito socialista CS Nuovo Stato Sociale tesseramento 2015 adesione

COSA POSSIAMO FARE PER LA GLOBALIZZAZIONE DEI DIRITTI

di Rainero Schembri

Se è vero che la soluzione di alcuni problemi planetari, come la fame nel mondo, l’emigrazione dalle dimensioni bibliche o le varie guerre locali, possono essere risolti solo su scala internazionale, viene spontaneo chiedersi cosa può fare concretamente un semplice cittadino o un piccolo gruppo politico come, ad esempio, Convergenza Socialista?

A prima vista poco o nulla. Nella realtà tantissimo. Vediamo perché. Tutta la storia insegna che sono piccoli gesti, piccoli gruppi, a scatenare profondi cambiamenti, purché riflettano un bisogno e una convinzione collettiva. E’ stata la presa della Bastiglia da parte dei cittadini parigini a provocare la rivoluzione francese che ha cambiato il mondo; è stata l’uccisione dell’arciduca Francesco Ferdinando a Sarajevo a scatenare la prima guerra mondiale; è stata la protesta estrema del tunisino Mohamed Bouazizi a provocare la primavera araba e lo scombussolamento di gran parte dei regimi nord africani e medio orientali.

Spesso sono le minoranze, o le piccolissime minoranze a cambiare il corso della storia. Oggi l’unico modo per contrastare la globalizzazione del grande capitale, delle banche, dei potentati monopolistici, è quello di impegnarsi a tutti i livelli nella ricerca di una globalizzazione dei diritti sociali. E questo lo possono fare, in tutti i Paesi, soprattutto i piccoli gruppi, che hanno l’agilità necessaria per proporre costantemente soluzioni credibili e fattibili. Solo interessandosi contemporaneamente di questioni internazionali e di problemi locali si può comprendere e incidere sulla logica che ormai regola tutti gli avvenimenti nel mondo.

In questa chiave in casa Convergenza Socialista possiamo, ad esempio, solo leggere con orgoglio la lotta civile di Annamaria Carrese in difesa di Raif Badawi (condannato a mille frustate per aver creato un libero blog in Arabia Saudita) o l’impegno quotidiano di Giancarlo Amante a rendere più vivibile il piccolo Comune di Guidonia alle porte di Roma. Sono tante di queste iniziative che messe e valorizzate insieme daranno un senso all’appartenenza a CS.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...