Convergenza Socialista socialismo sinistra partito socialista CS Nuovo Stato Sociale globalizzazione diritti minimi garantiti reddito cittadinanza

REDDITO DI CITTADINANZA: PRIORITA’ MONDIALE

di Rainero Schembri

Inutile girarci intorno. Se realmente vogliamo ridurre nel mondo le immigrazioni di massa, la fame endemica, le pseudo guerre di religione, il dilagante terrorismo, le profonde ingiustizie sociali, la creazione di un dominio totale da parte di un ristretto gruppo di magnati, c’è un solo modo: garantire in tutto il mondo un reddito di cittadinanza ottenibile attraverso un lavoro socialmente utile.

Si tratta di una grande scelta politica raggiungibile solo attraverso una grande presa di coscienza universale. Parliamo di una vera rivoluzione, capace di ridare alla politica il primato nella gestione delle risorse umane. Infatti, non è assolutamente vero, come ci propinano gli economisti classici a servizio del grande capitale, che non sia possibile garantire la piena occupazione. La povertà e la disoccupazione dilagante servono essenzialmente a ridurre al minimo i costi di produzione e a tenere in uno stato di semi schiavitù una larga fetta della popolazione mondiale.

Il Reddito di cittadinanza deve diventare una battaglia mondiale. Ogni Governo, di qualunque colore esso sia, deve sentirsi nell’obbligo (ed essere moralmente costretto) a garantire a tutti i suoi cittadini un lavoro e un reddito sufficiente per mangiare, vestirsi, avere una casa, curarsi, mandare i figli a scuola e difendersi giuridicamente contro le prepotenze dei più forti. A questi diritti ne possiamo aggiungere un altro: quello di essere correttamente informati. E’ sull’informazione, infatti, che si gioca il futuro dell’umanità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...