Convergenza Socialista socialismo sinistra partito socialista CS Nuovo Stato Sociale Grecia euro Varoufakis

DIMISSIONI VAROUFAKIS: ERRORE STRATEGICO E SAPORE DI SCONFITTA

di Manuel Santoro

Schäuble, non Varoufakis avrebbe dovuto dimettersi. Dijsselbloem, non Varoufakis.

Se i governanti europei, succubi dei grandi creditori che hanno in mano il debito greco, hanno sempre palesato il desiderio di sbarazzarsi di Varoufakis in quanto deciso sostenitore degli interessi del popolo greco, i popoli europei avrebbero dovuto altrettanto palesare il desiderio di mandare a casa il ministro delle finanze tedesco Schäuble oppure contrastare i disegni antidemocratici di Dijsselbloem.
Siamo ancora agli inizi e non è troppo tardi per i popoli d’Europa mostrare non solo solidarietà nei confronti di un popolo in difficoltà ma decisione nel volere una Europa diversa, democratica, solidale. Una Europa dei popoli e non delle banche nazionali ed internazionali.

Considero, quindi, le dimissioni di Varoufakis, consigliate dal governo greco per raggiungere un possibile accordo e su pressioni di certi governanti europei, una netta sconfitta ed un errore strategico.

Un governo eletto democraticamente deve trattare i suoi partner europei con fermezza d’intenti e coerenza programmatica. E’ inimmaginabile ed inaccettabile che ci sia un sollevamento di incarico di un ministro a causa di pressioni esterne. Esattamente come è stato inimmaginabile, sino ad oggi, richiedere la sostituzione di Schäuble, ministro delle finanze tedesco. Sino ad ora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...