Convergenza Socialista socialismo sinistra partito socialista CS Nuovo Stato Sociale Finlandia reddito minimo

IN FINLANDIA IL LAVORO STA PER DIVENTARE UN OPTIONAL

di Rainero Schembri

Anche in Finlandia si parla di reddito di cittadinanza, o meglio, di basic income. In pratica, tutti cittadini, sia che lavorino sia che si trovino nella condizione di disoccupati, dovrebbero poter contare su un’entrata sicura di mille euro al mese. In pratica la Finlandia punta a essere il primo Paese al mondo dove il lavoro viene trasformato in optional, che poi è sempre stato il sogno dell’umanità in tutte le epoche storiche.

A lanciare questa rivoluzionaria idea non è stato un estremista di sinistra ma l’imprenditore Juha Sipila, diventato Primo Ministro il 29 maggio del 2015 nelle file del partito di centro finlandese e alla guida di un governo di centro destra. Certo, alla Finlandia, un Paese abitato da meno di 6 milioni di persone, le risorse economiche non mancano. Grazie al suo petrolio, Helsinki ha un Pil pro capite superiore a quello della Germania o della Francia. Il rapporto tra debito e Pil è del 59,3%. Il paese si può considerare uno di quelli ricchi e virtuosi dell’area euro.

Ovviamente l’Italia si trova in condizioni completamente diverse. Non a caso per Convergenza Socialista non si tratta di garantire a tutti un reddito minimo ma la possibilità di avere un lavoro socialmente utile in grado di assicurare una vita dignitosa. Su questo non bisogna transigere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...