Convergenza Socialista socialismo sinistra partito socialista CS Nuovo Stato Sociale

IL POTERE DEL SINGOLO

di Rainero Schembri

Cosa può fare il singolo cittadino per arrestare il progressivo smantellamento dello Stato Sociale? Tantissimo, molto di più di quanto creda. Intanto può premiare o punire i partiti che non si occupano del problema o che, addirittura, sono favorevoli a questo smantellamento. Lo stesso vale anche per i candidati e per gli eletti. Mi ha sempre fatto una certa impressione negli Stati Uniti quando qualcuno mi diceva: “Ora scrivo e mi lamento con il mio Senatore”. Ebbene, se tutti cominciassero a chiedere conto ai nostri rappresentanti politici su come affrontano le problematiche sociali qualche risultato positivo sicuramente verrebbe raggiunto.

Ma anche nel privato e personale è grande il potere che abbiamo. Pensiamo solo agli sprechi alimentari. Quello che una parte privilegiata della popolazione getta quotidianamente nell’immondizia sarebbe sufficiente per nutrire l’intera popolazione mondiale. Poi ci sono tanti altri gesti e scelte che possiamo utilizzare in maniera intelligente ed efficace. Se riteniamo, ad esempio, che la banalizzazione della morte nel cinema e nella televisione alimenti la violenza e la criminalità, c’è un buon mezzo per combatterla: basta cambiare canale o scegliere un altro film.

Se milioni di persone si comportassero in questo modo immediatamente le produzione televisive e cinematografiche cambierebbero registro. Alla base di tutto sta, naturalmente, la presa di coscienza e la volontà di compiere dei passi concreti (anche se piccoli) nella giusta direzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...