DANIELE COLOGNESI ENTRA NEL DIPARTIMENTO SULLE POLITICHE PER L’UNIVERSITA’ E LA RICERCA

Daniele Colognesi entra a far parte del Dipartimento sulle politiche per l’università e la ricerca del partito della Convergenza Socialista.

Inoltre, Daniele svolgerà, come ogni iscritto a CS, attività territoriale nel proprio comune. In questo caso contribuirà alla crescita del partito nel Comune di Prato.

Annunci

UNA SPERANZA AMERICANA NELL’ERA POST-SANDERS

di Manuel Santoro, Segretario nazionale

Molti socialisti italiani, oggi, incensano Sanders per il suo senso di responsabilità nell’aver appoggiato Hillary Clinton alla DNC, Democratic National Convention. Io penso, invece, che Sanders abbia commesso un errore strategico, in termini politici, enorme.

Prima di tutto, dobbiamo partire dal fatto che le piattaforme politiche di Sanders e di Clinton erano diverse, a tratti diversissime, sull’aspetto bancario, economico e soprattutto finanziario. Ma non solo.

Clinton è il candidato dei poteri forti, di tutti, da Wall Street ai militari, dalle multinazionali all’industria per la difesa ed armamenti, dalle star di Hollywood ai grandi media (probabilmente solo Bill O’Reilly della Fox News è vicino a Trump), e il candidato vice presidente appena nominato, Tim Kaine, supporta una spinta deregolamentazione del sistema bancario americano, già ampliamente deregolamentato da Bill Clinton il quale, nel 1999, volle e firmò la Gramm-Leach-Bliley Act* che rimuoveva le differenze tra banche commerciali e banche d’investimento. Legge ritenuta ormai la causa principale della crisi sistemica del sistema bancario e finanziario del 2008.
Continua a leggere UNA SPERANZA AMERICANA NELL’ERA POST-SANDERS

DIRITTO! APPUNTO, DIRITTO

di Giandiego Marigo, Responsabile Politiche abitative e per gli anziani

Abitare, nelle società primitive, voleva dire costruire la propria casa nel luogo più consono, magari non da soli, creando comunità e gruppi, ma il diritto all’abitare era insito nel fatto d’essere nati e di calpestare la faccia sorridente della Madre Terra.

Nel neolitico delle Società Gilaniche e del Principio Femminile, negli anni, nei secoli misteriosi della Dea Madre, delle società circolari e senza potere, abitare non era nemmeno un diritto era molto più semplicemente, normale.

Solo l’evoluzione, ammesso che si possa chiamare tale, dell’arbitrario concetto di proprietà, stabilito dagli uomini del ferro e della filosofia Greca ed Occidentale, venuti dal Nord e Dall’Ovest modificò questo assioma, che pure perdura arrivando sino a noi. Occupando un suo spazio più che doveroso nella nostra carta costituzionale.
Continua a leggere DIRITTO! APPUNTO, DIRITTO

4.6 MILIONI DI POVERI. UN NUMERO CHE DOVREBBE FAR PAURA

di Giandiego Marigo, Responsabile Politiche abitative e per gli anziani

4.6 milioni di poveri, sono una cifra da medioevo, significa povertà diffusa, visibile, tangibile. Verificabile nella pratica quotidiana, avendo la cura di alzare lo sguardo dal proprio piatto e dal proprio ombelico.

Per una Nazione occidentale che si vanta di essere Primo Mondo una vergogna assoluta, sono cifre che contraddicono senza alcun dubbio le affermazioni arrembanti ed illusorie del nostro Principe Rottamatore Fiorentino e della sua Favorita o dei suoi scherani che ci parlano di una ripresa dietro all’angolo e di famiglie, addirittura arricchite dalla crisi.

Lo ripeto 4.6 milioni di poveri assoluti, conclamati, al di sotto del limite di povertà. Quante famiglie, non rilevate e non dichiarate in difficoltà? Quanti i poveri relativi o gli impoveriti?
Continua a leggere 4.6 MILIONI DI POVERI. UN NUMERO CHE DOVREBBE FAR PAURA

UNA RIFORMA INSUFFICIENTE, NON PENSATA PER LA GENTE MA PER IL PROFITTO

di Giandiego Marigo, Responsabile Politiche abitative e per gli anziani

Si può ancora chiamare riforma? Una legge pensata, non già per risolvere i problemi di chi maggiormente soffre, ma semmai per ottimizzare i profitti?

Una legge che non parte né dalla riqualificazione del patrimonio, che non affronta le tematiche del bisogno se non per porci un argine numerico e statistico limitando al 20% del totale degli assegnatari quelli provenienti da segnalazioni d’urgenza e di reale emergenza.

Una legge che limita la possibilità di intervento dei comuni ad ogni livello, da quello costruttivo, a quello della creazione dei bandi di assegnazione. Che estranea il tessuto sociale dal controllo dei criteri di assegnazione. Che apre la strada all’intervento privato ad ogni livello, dalla proprietà dei beni alla manutenzione.
Continua a leggere UNA RIFORMA INSUFFICIENTE, NON PENSATA PER LA GENTE MA PER IL PROFITTO

SISTEMA BANCARIO ITALIANO. IN EUROPA SIAMO ALLA RESA DEI CONTI

di Manuel Santoro, Segretario nazionale

“La eccezionale gravità della recessione ha inciso significativamente sulla qualità degli attivi delle banche italiane, divenuta il principale fattore di vulnerabilità del sistema. A fine giugno i prestiti deteriorati ammontavano a 360 miliardi di euro, pari al 18 per cento del totale.”
Indagine conoscitiva sul sistema bancario italiano. Audizione di Carmelo Barbagallo. Roma, 9 Dicembre 2015

Il 18% dei prestiti bancari in Italia sono, quindi, ‘cattivi’. Tale percentuale che corrisponde a 360 miliardi di euro di crediti ‘cattivi’, non performanti, è più di tre volte i prestiti bancari ‘cattivi’ degli Stati Uniti su base percentuale, nel 2009, al culmine della crisi finanziaria.
Continua a leggere SISTEMA BANCARIO ITALIANO. IN EUROPA SIAMO ALLA RESA DEI CONTI

ITALIAN SOCIALISTS SAY ‘NO SANCTIONS TO RUSSIA’

We, the socialist of Italy, live and work in Europe. We want an united Europe but not an Europe of ‘pecoroni’ (large sheep meaning docile and submissive people).

“On 1 July 2016, the Council prolonged the economic sanctions targeting specific sectors of the Russian economy until 31 January 2017,” said the Council statement.

Once again the European ‘pecoroni’ were genuflecting to the crazy will of the United States and their administration. United States which are not affected at all by the Russian counter-sanctions, but which have a significant recessive impact, however, on European economies.

Thus, we confirm once again to the World to be emeritus European ‘pecoroni’, that is, people who work against their own interests but for interests of others without anything back.

Some may say that is not the fault of the European people, after all. But the European Council consists of the Heads of State or Government of the EU Member States, and it was ‘us ‘, the Europeans people, who brought them to power. Next time vote consciously.

We, the socialist of Italy, declare therefore to be against the sanctions to Russia, against the violent expansion of NATO eastward, against the proliferation of Nazism in Europe, and to be for an autonomous, political and finally democratic Europe, militarily away from NATO.

SANITÀ QUESTA SCONOSCIUTA, VA SEMPRE PEGGIO

di Giandiego Marigo, Dipartimento sulle politiche abitative e per gli anziani

Il caos nella sanità Lombarda e quindi nazionale è sommo, totale. Dichiararlo è sin troppo semplice, persino pedissequo, perché se in Lombardia “Fiore all’occhiello” della deregulation sanitaria nazionale si inizia a notare, ormai in modo sin troppo evidente, il sottostrato di schifo profondo e quindi tutti i limiti di un sistema che non tiene alcun conto dell’essere umano sull’altare di un distorto e disumano senso dell’efficienza e del risparmio, nonché della resa. Tanto da portare le associazioni dei malati a preoccuparsi in modo pubblico, quindi se la Lombardia piange possiamo solo immaginare lo stato della sanità nazionale.
Continua a leggere SANITÀ QUESTA SCONOSCIUTA, VA SEMPRE PEGGIO

CONVERGENZA SOCIALISTA A PIETRASANTA (LUCCA)

Marco Moriconi è il referente del Partito di Convergenza Socialista per la città di Pietrasanta (Lucca). La nuova presenza del Partito rappresenta una novità nell’area versiliese. L’intento sarà quello di costituire un gruppo di militanti per animare la futura sezione locale nell’azione politica e quello di contribuire allo sviluppo ed al radicamento di Convergenza Socialista anche nelle altre località e comunità limitrofe.

Alla base di questa iniziativa vi è l’inderogabile necessità di tornare a riproporre anche in questa zona una realtà politica primariamente legata alla gloriosa tradizione del Socialismo italiano che in questa parte della Toscana vanta uno storico radicamento territoriale e popolare e la presenza di uomini politici di riconosciuto valore nazionale che in tempi passati hanno dato lustro alla Versilia nel campo delle idee, delle istituzioni e delle azioni politiche. Una presenza socialista che deve tornare alla dignità di un tempo, nella città, nelle frazioni tutte, per una tradizione che non può essere lasciata al passato, ma che va resa ed in modo fattivo, attuale ed incisiva.

La priorità di Convergenza Socialista è innanzitutto quella di ripensare un “Nuovo Stato Sociale” e questa si traduce nel trovare strade percorribili e risposte concrete che ci permettano di uscire dal sempre più diffuso malessere sociale in cui ci ritroviamo.

Convergenza Socialista si caratterizza per la volontà di divenire punto di aggregazione pluralista e paritario per tutti coloro che, pur provenendo da scuole politiche diverse, si riconoscono in questi fini, in questo grande progetto. Un Partito con una collocazione politica ben precisa, autonoma, indipendente, di sinistra.

Una proposta che persegue un sistema economico alternativo all’attuale, misurabile su fattori di sostenibilità. Un nuovo modello strutturale che rintracci nel benessere degli esseri viventi e dell’ambiente i suoi tratti fondamentali.

Il Partito per CS, deve prendere origine e svilupparsi a partire dalla sua base sociale, dai singoli livelli locali. Il Socialismo per CS, non è solo un’idea, vuole essere una pratica quotidiana. Senza retorica.

Tra le prime attività pubbliche locali CS sarà impegnata nella Campagna per votare NO al Referendum Costituzionale di ottobre.
Nei prossimi mesi sarà garantita la presenza del Segretario Nazionale, Manuel Santoro, e di alcuni dirigenti nazionali di CS nell’ambito dei primi incontri con la cittadinanza.

Marco Moriconi
Referente di Convergenza Socialista nel Comune di Pietrasanta

Convergenza Socialista sede nazionale:

https://convergenzasocialista.com/