Pietrasanta Moriconi immigrati Versilia

PREOCCUPAZIONE DI CONVERGENZA SOCIALISTA DI PIETRASANTA SULLA QUESTIONE PROFUGHI IN VERSILIA: SERVE UN SALTO DI QUALITA’!

PREOCCUPAZIONE DI CONVERGENZA SOCIALISTA DI PIETRASANTA SULLA QUESTIONE PROFUGHI IN VERSILIA: SERVE UN SALTO DI QUALITA’!
Marco Moriconi, Referente di Convergenza Socialista di Pietrasanta (LU)

Sulla questione dell’ospitalità degli immigrati in Versilia, ancora tutta in divenire nelle sue certezze numeriche e modalità attuative, Convergenza Socialista di Pietrasanta (LU) esprime innanzitutto la preoccupazione per il clima di contrapposizione ed infervoramento degli animi che si sta di fatto creando primariamente ad opera di vari politici ed amministratori di centro-destra dell’intera Versilia. Si arriva a formulare una stessa ipotesi di candidatura alla carica di Sindaco per le elezioni di Forte dei Marmi del 2017, paventando una possibile “invasione di profughi nella città”, a girare a Pietrasanta un video ad hoc “minacciando” azioni plateali e invitando anche i cittadini a farlo e si ritiene adeguato scrivere lettere aperte al Ministro degli Interni e al Presidente Renzi. E cartelli con la scritta «REFUGEES NOT WELCOME» sono apparsi in vari luoghi della frazione di Ripa, a Seravezza, dopo l’arrivo dei rifugiati provenienti da Pakistan, Bangladesh, Costa d’Avorio e Nigeria.

Da questa parte politica sulla stampa possono leggersi gli accenti più vari, mai costruttivi, da patetici ad allarmistici, oltre a parole cariche di ben maggiore tensione che precisano che tra gli immigrati anche gli stessi rifugiati “qui da noi non sono i benvenuti”. Si parla con toni a dir poco irrispettosi delle condizioni da cui provengono queste persone in “fuga da FANTOMATICHE guerre” e di un successivo “SMISTAMENTO di queste INESTIMABILI RISORSE”.

Siamo in presenza certo di propaganda politica, di una mancata volontà di fornire informazione ed approfondimento sul tema, di esplicita ricerca di consensi pescati negli istinti più viscerali e nelle legittime preoccupazioni di cittadini esasperati da una crisi più generale. Siamo di fronte ad un vuoto politico-culturale e di conseguenza di progettualità amministrativa: su tali questioni la differenza, tra sinistra e destra, è ancora assai evidente e con essa evidentemente anche un certo grado di sensibilità umanitaria, umana.

Occorre cominciare a scalfire la superficialità con cui ad ancora troppi livelli viene affrontato un tema così ampio e complesso, occorre ribadire l’attualità dei Principi costituzionali nati dalla Lotta di Liberazione e ricordare che esiste un diritto naturale accanto al diritto positivo, vigente: è su questi precisi e fondanti fattori che si misura la maturità della nostra civiltà. Altro che effimera retorica, ipocrisia e buonismo, come qualcuno ha scritto!

In attesa delle decisioni della Prefettura, Convergenza Socialista si riserva di prendere posizione nel merito delle valutazioni più propriamente istituzionali delle amministrazioni locali. In ogni caso i Sindaci non hanno strumenti giuridici per opporsi ad una decisione del Prefetto che rappresenta il Governo nazionale sul territorio; devono invece cercare, questo sì, di governare al meglio le situazioni, coinvolgendo con buon senso i cittadini ed il territorio che amministrano.

Per riferirsi a Pietrasanta lo sdraiarsi a terra ed il chiamare a raccolta stuoli di cittadini serve a poco, se non a creare eventi mediatici destinati forse ad altri fini, se non a provocare potenziali problemi per l’ordine pubblico: una prassi da ritenere quindi decisamente inopportuna. Alla tradizione della città non appartengono questi atteggiamenti.

Ed una volta per tutte sarebbe il caso che si cominciasse a non sbandierare più ad ogni occasione il grave problema dei nostri concittadini che versano in condizioni disagiate e che stando al video del Sindaco in parte dormirebbero in automobile sotto i lampioni proprio nel parcheggio del terminal bus, dove è stato girato. È giusto, a questo punto, che la città sia informata sui termini numerici della questione e su quali provvedimenti l’Amministrazione abbia preso fino ad oggi e quali intenda assumere nel breve periodo.

Oramai, che certe affermazioni vengano usate a fini strumentali è chiaro alla stragrande maggioranza dei cittadini così come che l’efficacia di questa strategia mediatica risulterà di sempre minore successo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...