Lotta di classe socialismo convergenza

Santoro (CS): l’ideologia socialista è la piattaforma teorica per la costruzione del socialismo largo organizzato

“Per organizzare un discorso sul socialismo largo dovremmo partire dalla divisione del mondo, con intersezione nulla, tra il campo degli oppressori e quello degli oppressi”, commenta Manuel Santoro, Segretario nazionale del partito della Convergenza Socialista.

“Il primo valorizza e porta avanti l’ideologia borghese, il secondo l’ideologia socialista. Nel primo campo vive il capitalismo, nel secondo il socialismo. Come detto, intersezione nulla. Ciò significa che il socialismo è un modello di società alternativo al modello capitalista, ovvero: il socialismo è un sistema della società che si basa sulla proprietà comune e sul controllo democratico dei mezzi e degli strumenti di produzione e di distribuzione della ricchezza nell’interesse dell’intera comunità. (Partito Socialista del Regno Unito, 1904).”

“Se, quindi, il socialismo è il superamento netto e positivo del capitalismo e della centralità del capitale, il nostro lavoro, allora, deve essere quello di rimuovere tutte le incomprensioni, le incrostazioni storiche e (solo) tattiche all’interno dell’ideologia socialista e focalizzarci sull’obiettivo strategico, ovvero il raggiungimento della società socialista.”

“Lavorare e perseguire il socialismo largo, quindi, significa costruire una comunità politica con una solida coscienza socialista”, continua Santoro, “che accolga tutti coloro che perseguono l’obiettivo strategico sopra menzionato e che sia la vita del partito, poi, a valorizzare la discussione propositiva sugli aspetti tattici. Siamo dogmatici sull’obiettivo strategico; non lo siamo sulla tattica”.

“Chiunque intenda il socialismo come sopra esposto deve essere accolto ed ascoltato. L’obiettivo è unico; su come arrivarci è materia di discussione interna al partito. Quanto detto implica un deciso superamento delle divergenze tra socialisti e comunisti, se naturalmente si ha lo stesso obiettivo strategico. Moltissimi socialisti e moltissimi comunisti hanno ormai abbandonato l’impostazione ideologica socialista, rifugiandosi nel più comodo campo avverso borghese. Essi, chiaramente, non perseguono i nostri fini politici.”

“Non ci sono più margini per divisioni su tatticismi che fanno il gioco del capitale e dei padroni“, conclude Santoro. “La discussione sull’aspetto tattico, ovvero come condurre il partito, l’organizzazione, verso l’obiettivo strategico comune, è la linfa che alimenta la discussione in un grande partito socialista.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...