Lotta di classe socialismo convergenza

Migranti. Da Crotone una speranza per l’Italia

di Manuel Santoro

Forse c’è ancora speranza in questo Paese. Una speranza che si traduce in uno spontaneo risveglio dalla nostra opprimente quotidianità per trasformarsi in un sussulto liberatorio fatto di umanità, empatia, normalità. Un sussulto fatto di cose semplici e normali come salvare donne, uomini e bambini dalla trappola del mare.

Nella frazione di Torre di Melissa, Crotone, normalissimi cittadini hanno avuto quel sussulto interiore che li ha portati a buttarsi in mare e salvare vite umane e tale normalissimo atto si scaglia violentemente contro opposti comportamenti, impregnati di violenza e di menefreghismo.

La lotta di classe è scienza così come immedesimazione delle sofferenze di chi fa parte del tuo stesso campo degli oppressi. E chi arriva dal mare è oppresso quanto il lavoratore salariato che modella la propria vita seguendo turni decisi da altri.

Nell’azione dei cittadini di Torre Melissa, quindi, vedo una speranza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...