AI RIBELLI DEL ’68 LA STORIA OFFRE UNA NUOVA OPPORTUNITA’

di Rainero Schembri

In questo momento in Italia e in Europa sta avvenendo un formidabile ricambio generazionale. Ed è giusto e naturale che sia così. L’unico rischio è che per ‘rottamazione’ s’intenda cancellare tutto, anche l’ esperienze e le conquiste storiche. Se ciò avviene la colpa non è solo dei ‘rottamatori’ ma anche di coloro che si lasciano tranquillamente rottamare. Perché le giovani generazioni sono sempre per natura portate a rompere drasticamente e a considerare tutto il passato come inutile e fuori tempo.
Continua a leggere AI RIBELLI DEL ’68 LA STORIA OFFRE UNA NUOVA OPPORTUNITA’

Annunci

CHI GOVERNA E’ RESPONSABILE DEL DEGRADO ECONOMICO E SOCIALE DEL PAESE

di Manuel Santoro

Ieri il Ministro dell’Economia Padoan ha scritto una missiva di due paginette a Jyrki Katainen, commissario europeo per gli affari economici e monetari all’interno della Commissione europea, risaltando l’ulteriore genuflessione in termini di sacrifici economici che gli italiani faranno per rimanere all’interno della gabbia europea delle obbligazioni di budget.

Tra le poche righe scritte dal ministro, vi è un paragrafo molto significativo, nella sua schiettezza, che in molti, nel mondo politico e dei media, hanno volutamente mancato di rilevare. Una mancanza, questa, che mi ha dato l’impressione di come a governare siano stati altri e non gli stessi che attualmente sono al Governo del Paese. Certamente con altri personaggi ma con la stessa impronta politica.
Continua a leggere CHI GOVERNA E’ RESPONSABILE DEL DEGRADO ECONOMICO E SOCIALE DEL PAESE

IL DISASTRO DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA FARA’ SCUOLA?

di Rainero Schembri

Ha fatto scalpore la decisione del Comune di Roma di tentare di risanare il bilancio del Teatro dell’Opera attraverso il licenziamento dell’intera
orchestra e coro del teatro. L’obiettivo del Sindaco Ignazio Marino e del nuovo sovrintendente Carlo Fuortes è di introdurre anche in questo settore la formula dell’esternalizzazione. In sostanza, dal primo gennaio del 2015, salvo cambiamenti dell’ultima ora, verrebbero di volta in volta scelti orchestra e coro per organizzare uno spettacolo.
Continua a leggere IL DISASTRO DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA FARA’ SCUOLA?

25 OTTOBRE 2014: ORGOGLIOSI DELLA NOSTRA BANDIERA IN PIAZZA

PRIMA USCITA DI CONVERGENZA SOCIALISTA

LAVORO: I SOCIALISTI DICHIARANO IL FALLIMENTO DELLE POLITICHE ITALIANE ED EUROPEE

L’elevato tasso di disoccupazione è il dramma italiano.
Il dramma di un Paese paurosamente impoverito con 3,5 milioni di disoccupati assoluti. Un dramma che deve essere affrontato in Europa, prima che in Italia.
E non pensiate che chi ha vinto le elezioni abbia gli strumenti per un radicale abbattimento della disoccupazione. Le forze culturali e politiche che si sono succedute nel tempo e che hanno governato, e continueranno a farlo, in Italia e in Europa, sono responsabili di questo fallimento. Solo loro. Ed esse vanno combattute costruendo un argine politico che ci permetta di uscire da questo stato incancrenito di crisi perenne ed evitare il perdurare di processi dolorosi di svalutazione interna.
Per questo compito c’è bisogno dei socialisti e di Convergenza Socialista.
Manuel Santoro
Continua a leggere 25 OTTOBRE 2014: ORGOGLIOSI DELLA NOSTRA BANDIERA IN PIAZZA

NUOVO STATO SOCIALE: INNAZITUTTO CI VUOLE LA VOLONTA’ POLITICA

di Rainero Schembri

Nella precedente rubrica intitolata ‘Una possibile azione strategica’ ci siamo ripromessi di entrare maggiormente nei dettagli per quanto riguarda le scelte operative intese a formulare un progetto politico in grado di incidere concretamente. Al primo punto abbiamo collocato la necessità di concentrare gli sforzi su un “Obiettivo universale, chiaro e largamente condiviso dalla gente”.

Ebbene, oggi nessun altro obiettivo appare più urgente che quello di rilanciare lo Stato Sociale a livello nazionale ed europeo. Cioè, quello di garantire a qualsiasi essere umano la possibilità di sopravvivere dignitosamente, di mangiare, di avere un tetto, di potersi curare e istruire.
Continua a leggere NUOVO STATO SOCIALE: INNAZITUTTO CI VUOLE LA VOLONTA’ POLITICA

PRIMI PASSI PER LA CREAZIONE DI UN NUOVO STATO SOCIALE

di Rainero Schembri

Nella precedente rubrica intitolata ‘Una possibile azione strategica’ abbiamo suggerito di perseguire cinque scelte operative utili per raggiungere un risultato politicamente rilevante. Cerchiamo ora di approfondire questi suggerimenti.

Obiettivo universale. La Riforma dello Stato Sociale è sicuramente una delle necessità più avvertite dalla società. Ad esso è collegato automaticamente il concetto di reddito di cittadinanza che è qualcosa di completamente diverso dal sussidio di disoccupazione. Il fine ultimo e inderogabile di ogni Stato moderno dovrà essere quello di assicurare comunque e in ogni caso il minimo di sopravvivenza a tutti i cittadini.
Continua a leggere PRIMI PASSI PER LA CREAZIONE DI UN NUOVO STATO SOCIALE

POLITICA. SANTORO: LA MENZOGNA DELLA DIMINUZIONE DELLE TASSE

POLITICA. SANTORO: LA MENZOGNA DELLA DIMINUZIONE DELLE TASSE

“E’ incredibile. Un Governo che proclama in pompa magna ben diciotto miliardi di tasse in meno e Padoan, ministro dell’economia, non dei beni culturali, che dichiara che probabilmente, meglio dire sicuramente, le regioni aumenteranno le tasse locali”, interviene Manuel Santoro, segretario politico di Convergenza Socialista.

“Come dire, non è vero niente”, continua Santoro.
Continua a leggere POLITICA. SANTORO: LA MENZOGNA DELLA DIMINUZIONE DELLE TASSE

SOCIETA’. SANTORO: SIAMO PREOCCUPATI PER LE GENERAZIONI FUTURE

SOCIETA’. SANTORO: SIAMO PREOCCUPATI PER LE GENERAZIONI FUTURE

“Per ulteriormente ribadire dove stiamo andando, la Credit Suisse ha rilasciato il rapporto ‘Global Wealth Report’ nel quale si dichiara che l’1% più ricco del pianeta possiede più del 48% della ricchezza globale”, commenta Manuel Santoro, segretario politico di Convergenza Socialista.
Continua a leggere SOCIETA’. SANTORO: SIAMO PREOCCUPATI PER LE GENERAZIONI FUTURE

Partito politico socialista aderente al 'Forum europeo delle forze progressiste' (Partito della Sinistra Europea)