IMMIGRAZIONE. SANTORO: POLITICA ESTERA PACIFICATRICE E NUOVO SCHEMA SOLIDARISTICO EUROPEO

IMMIGRAZIONE. SANTORO: POLITICA ESTERA PACIFICATRICE E NUOVO SCHEMA SOLIDARISTICO EUROPEO

I dati sui flussi migratori verso l’Unione Europea sono abbastanza chiari e ci espongono una situazione disastrosa, frutto di guerre, di fame e di carestia. I flussi migratori coinvolgono diversi Paesi europei, e tra questi l’Italia senza dubbio primeggia, con un aumento del 823% di arrivi nei primi quattro mesi del 2014 rispetto al 2013.

Continua a leggere IMMIGRAZIONE. SANTORO: POLITICA ESTERA PACIFICATRICE E NUOVO SCHEMA SOLIDARISTICO EUROPEO

Annunci

LA PERVERSA LOGICA DELL’AUMENTO DELL’ETA’ PENSIONABILE. DI RAINERO SCHEMBRI

E’ incredibile come una certa logica riesca a fare breccia nel pensiero generale riuscendo, passo dopo passo, a smantellare completamente tutte le conquiste sociali. Un esempio concreto è rappresentato dall’età pensionabile. Qual’ è stato l’argomento principe che ha permesso il graduale aumento dell’età limite pensionabile? Che per motivi economici occorreva adeguare quest’età alla generale crescita delle aspettative di vita.

Continua a leggere LA PERVERSA LOGICA DELL’AUMENTO DELL’ETA’ PENSIONABILE. DI RAINERO SCHEMBRI

QUEL CHE SIAMO E QUELLO CHE FAREMO. DI MANUEL SANTORO

Convergenza Socialista è una realtà nuova e, molto presto, sarà soggetto politico giuridicamente costituito. Partito socialista e di sinistra.

Quando una realtà nuova emerge, anche se agli albori ed in fase di costruzione organizzativa, ci si chiede dove si collocherà, quale progetto politico ingloberà, quale direzione politica intenderà seguire. Domande lecite alle quali cercherò di dare una mia risposta con l’aggiunta, per noi importante, di come intendiamo proseguire nel cammino, già iniziato, dello sviluppo del partito.

Continua a leggere QUEL CHE SIAMO E QUELLO CHE FAREMO. DI MANUEL SANTORO

OCCUPAZIONE. SANTORO: NON ABBIAMO BISOGNO DI POLITICHE ANNACQUATAMENTE RIFORMISTE

OCCUPAZIONE. SANTORO: NON ABBIAMO BISOGNO DI POLITICHE ANNACQUATAMENTE RIFORMISTE

L’Italia dovrebbe crescere dello 0,6% nel 2014, secondo Bruxelles. Il Governo Renzi, invece, prevede una crescita del PIL dello 0,8%.

“La crescita del Paese sembra sarà graduale”, interviene Manuel Santoro, coordinatore di Convergenza Socialista, “e, secondo Bruxelles dovrebbe attestarsi su livelli inferiori rispetto a quanto dichiarato dal nostro Governo. Numeri comunque bassi e sicuramente non sufficienti affinchè ci si avvii verso una vera ripresa del mercato del lavoro, senza la quale una estesa crescita economica sarebbe impossibile ”.

Continua a leggere OCCUPAZIONE. SANTORO: NON ABBIAMO BISOGNO DI POLITICHE ANNACQUATAMENTE RIFORMISTE

GIUSTIZIA? RIFORMARLA SOPRATTUTTO PER GLI ULTIMI. DI RAINERO SCHEMBRI

Nel marasma in cui versa la giustizia sono gli ultimi, i cittadini di serie Z, a pagare il conto più salato. Per l’avvocatessa Teresa Sandulli, da molti anni impegnata su questo fronte, “chi vive in strada in breve tempo può accumulare varie problematiche legali che possono rappresentare un ostacolo insormontabile per chi è privo di risorse economiche e non può pagare un avvocato.

Continua a leggere GIUSTIZIA? RIFORMARLA SOPRATTUTTO PER GLI ULTIMI. DI RAINERO SCHEMBRI

CRISI. SANTORO: LA POLITICA SPOT NON RISOLLEVERA’ IL PAESE

CRISI. SANTORO: LA POLITICA SPOT NON RISOLLEVERA’ IL PAESE

“La crisi morde e seppur Bankitalia veda la ripresa allargarsi, essa rimane molto debole e fragile”, interviene Manuel Santoro, Coordinatore nazionale di Convergenza Socialista. “Parole risentite spesso e che risentiremo certamente in futuro”.

“L’Italia, in effetti, è un Paese ingessato”, continua Santoro, “che gli atti legislativi del Governo Renzi non riusciranno a tonificare”.

Continua a leggere CRISI. SANTORO: LA POLITICA SPOT NON RISOLLEVERA’ IL PAESE

GUIDONIA (RM). AMANTE: RIVOLTEREMO GUIDONIA COME UN CALZINO. PER I PIU’ DEBOLI ED INDIFESI.

GUIDONIA (RM). AMANTE: RIVOLTEREMO GUIDONIA COME UN CALZINO. PER I PIU’ DEBOLI ED INDIFESI.

“In Italia il problema dei disabili è rilevante in quanto non sono considerati cittadini con tutti i loro diritti”, ha esordito Giancarlo Amante, referente guidoniano di Convergenza Socialista.
“Parliamo di un settore, quello dei servizi sociali, che per l’importanza che assume nel contesto sociale, deve avere la precedenza rispetto ad altri tipi di scelte non essenziali per la collettività”, continua Amante, “le quali si possono riprogrammare in un secondo momento”.

Continua a leggere GUIDONIA (RM). AMANTE: RIVOLTEREMO GUIDONIA COME UN CALZINO. PER I PIU’ DEBOLI ED INDIFESI.

SUBIACO (RM): PISTOIA E’ IL NUOVO REFERENTE DI CONVERGENZA SOCIALISTA A SUBIACO

SUBIACO (RM): PISTOIA E’ IL NUOVO REFERENTE DI CONVERGENZA SOCIALISTA A SUBIACO

Giancarlo Pistoia è il nuovo referente di Convergenza Socialista a Subiaco. Il compito di Pistoia sarà quello di costituire un rilevante gruppo locale di Convergenza Socialista a Subiaco, di guidare la sezione locale nell’azione politica a stretto contatto con la cittadinanza e le istituzioni comunali, e di contribuire al radicamento di Convergenza Socialista nelle comunità limitrofe.

Continua a leggere SUBIACO (RM): PISTOIA E’ IL NUOVO REFERENTE DI CONVERGENZA SOCIALISTA A SUBIACO

L’ABBATTIMENTO DELLA POVERTA’ E’ UNA PRIORITA’ ASSOLUTA

di Manuel Santoro

Il compito prioritario di una forza politica socialista è quello di aiutare gli ultimi. O meglio, è quello di aiutare tutti coloro che la società ha deciso di abbandonare e che, nel modello organizzativo corrente, sono definiti come ultimi. Essere o risultare ultimi significa che si è posti al punto più basso di una scala che misura gradualmente il livello di ricchezza, l’intensità della condizione agiata del singolo individuo. Esseri ultimi o primi non contempla la qualità dell’animo o l’intensità dell’intelletto. Non la benevolenza dei comportamenti o la cura nei rapporti umani. Qui trattiamo del livello di povertà materiale dell’uomo il quale marchia l’animo umano con il termine ultimo.

Continua a leggere L’ABBATTIMENTO DELLA POVERTA’ E’ UNA PRIORITA’ ASSOLUTA

PENSIONI: DA UN MINIMO DIGNITOSO A UN MASSIMO DECENTE. DI RAINERO SCHEMBRI

Tempo fa fece scalpore la notizia che in Italia c’èra un pensionato che guadagnava oltre 91 mila euro al mese. Poi v’erano altri due che superavano i 66 mila euro. Un piccolo gruppo si ‘limitava’ a incassare ogni mese più di 40 mila. E poi? E poi non si sa molto di più. Risulta, comunque, che non sono pochi coloro che riscuotono oltre 10 mila euro mensili. Nel frattempo, sull’altra sponda si trova la metà dei pensionati italiani che non guadagna nemmeno mille euro e molti dei quali non arrivano a 500 euro mensili. Non è una situazione abnorme?

Continua a leggere PENSIONI: DA UN MINIMO DIGNITOSO A UN MASSIMO DECENTE. DI RAINERO SCHEMBRI

Partito politico socialista aderente al 'Forum europeo delle forze progressiste' (Partito della Sinistra Europea)