Archivi tag: austro-marxismo

TRE AUSTRIACI GENIALI: LA SOCIALDEMOCRAZIA VIENNESE TRA KANT E MARX

di Daniele Colognesi, coordinatore della rubrica ‘L’ideologia Socialista’

Alle radici del socialismo europeo

Gli inizi: dalle origini alla fine dell’Impero

Dopo inizi piuttosto frammentati e litigiosi, il 1° gennaio 1889 nasce il Partito Socialdemocratico dei Lavoratori d’Austria (SDAPÖ) per opera, principalmente, di Victor Adler. Infatti, pochi giorni prima, durante il congresso di Hainfeld, era stata accettata una Dichiarazione d’Intenti scritta da lui stesso (insieme al famoso teorico Karl Kautsky) con un’impronta essenzialmente marxista. Sempre nel 1889 il partito si dota di un giornale, l’”Arbeiter Zeitung”, e si affilia alla Seconda Internazionale partecipando al Congresso di Parigi. Sviluppatosi velocemente nelle zone più industrializzate dell’Impero Austro-Ungarico, il partito si batte in modo coraggioso per l’estensione del diritto di voto agli operai e, dieci anni dopo, nel 1899 si dota di un nuovo programma (il programma di Brno/Brünn) che prevede la riforma dell’Impero e la costituzione di uno stato democratico federale, trovando così il consenso anche dei socialisti triestini di etnia italiana che avevano dato vita nel 1897 a una “Sezione Italiana Adriatica del Partito Operaio Socialdemocratico d’Austria”.
Continua a leggere TRE AUSTRIACI GENIALI: LA SOCIALDEMOCRAZIA VIENNESE TRA KANT E MARX