Archivi tag: casa

IL PRESTITO VITALIZIO IPOTECARIO

di Giandiego Marigo, Politiche abitative e per gli anziani

Non è un caso, purtroppo, che una Onorevole del PD suggerisca agli anziani l’uso di questo prodotto bancario, non nuovo in realtà, tipico della cultura anglosassone. Trattasi infatti di Decreto Ministeriale del Ministero dello Sviluppo Economico datato 22 Dicembre 2015 e contraddistinto dal n° 226 divenuto esecutivo dal Febbraio 2016 con la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n° 38.

Non è affatto un caso , quindi, che ad una Onorevole PD piaccia un prodotto, squisitamente bancario ed infidamente ambiguo come questo. Non è un caso che lo suggerisca come soluzione alla povertà, all’impoverimento, al bisogno.

Sorvolo sulle polemiche intercorse in televisione (anche perché chi scrive non ha e non guarda la televisione) su questo argomento con l’On. Meloni, provo un certo qual senso di disorientamento e sconforto nel constatare che persone di destra, votate alla conservazione ed alla reazione più becera e violenta possano permettersi di dar lezioni di populismo a deputati che dovrebbero essere discendenti di grandi partiti popolari e democratici.

Diffido profondamente dei Soloni della Destra Italiana che so essere biechi strumentalizzatori situazionisti.
Continua a leggere IL PRESTITO VITALIZIO IPOTECARIO

Annunci

DIRITTO! APPUNTO, DIRITTO

di Giandiego Marigo, Responsabile Politiche abitative e per gli anziani

Abitare, nelle società primitive, voleva dire costruire la propria casa nel luogo più consono, magari non da soli, creando comunità e gruppi, ma il diritto all’abitare era insito nel fatto d’essere nati e di calpestare la faccia sorridente della Madre Terra.

Nel neolitico delle Società Gilaniche e del Principio Femminile, negli anni, nei secoli misteriosi della Dea Madre, delle società circolari e senza potere, abitare non era nemmeno un diritto era molto più semplicemente, normale.

Solo l’evoluzione, ammesso che si possa chiamare tale, dell’arbitrario concetto di proprietà, stabilito dagli uomini del ferro e della filosofia Greca ed Occidentale, venuti dal Nord e Dall’Ovest modificò questo assioma, che pure perdura arrivando sino a noi. Occupando un suo spazio più che doveroso nella nostra carta costituzionale.
Continua a leggere DIRITTO! APPUNTO, DIRITTO

UNA RIFORMA INSUFFICIENTE, NON PENSATA PER LA GENTE MA PER IL PROFITTO

di Giandiego Marigo, Responsabile Politiche abitative e per gli anziani

Si può ancora chiamare riforma? Una legge pensata, non già per risolvere i problemi di chi maggiormente soffre, ma semmai per ottimizzare i profitti?

Una legge che non parte né dalla riqualificazione del patrimonio, che non affronta le tematiche del bisogno se non per porci un argine numerico e statistico limitando al 20% del totale degli assegnatari quelli provenienti da segnalazioni d’urgenza e di reale emergenza.

Una legge che limita la possibilità di intervento dei comuni ad ogni livello, da quello costruttivo, a quello della creazione dei bandi di assegnazione. Che estranea il tessuto sociale dal controllo dei criteri di assegnazione. Che apre la strada all’intervento privato ad ogni livello, dalla proprietà dei beni alla manutenzione.
Continua a leggere UNA RIFORMA INSUFFICIENTE, NON PENSATA PER LA GENTE MA PER IL PROFITTO

DA ROMA A MILANO LE GRANDI CITTÀ, LA GRANDE EMERGENZA

di Giandiego Marigo, Responsabile Politiche abitative e per gli anziani

Anche a Milano come a Roma è emergenza “case popolari”. Sembra che le campagne elettorali attirino l’attenzione sulle politiche abitative, normalmente dimenticate o, comunque, lentissime, al di fuori del periodo di campagna ed allora le promesse si accavallano alle promesse.
E se alcune hanno il sapore della dolce utopia, ma la consistenza dell’attenzione reale al problema come il faro che la lista di Basilio Rizzo ha puntato sulla possibilità di sistemare ed assegnare gli 8000 alloggi sfitti che ci sono in città, prendendosene finalmente carico anziché continuare a fingere che il problema non esista. Contrapposto al Grande Nulla di un Sala, molto più degli investimenti in stile EXPO’ piuttosto di qualsiasi altra cosa.
Continua a leggere DA ROMA A MILANO LE GRANDI CITTÀ, LA GRANDE EMERGENZA

DAL SOCIALISMO SUDAMERICANO AL SOCIALISMO EUROPEO. LA NOSTRA STRADA

di Manuel Santoro

Sino a pochissimi anni fa criticare il socialismo europeo era considerato, dai socialisti stessi, un’eresia, un affronto inconcepibile e impensabile. Si veniva tacciati come estremisti e come antieuropeisti.

Esattamente come pochissimi anni fa, e sicuramente con più coraggio di allora, continuiamo a criticare con forza il defunto socialismo europeo e ricerchiamo i semi primordiali, gli spunti iniziatori di una sua rifioritura sulle basi di un socialismo protagonista e non succube del grande capitale e della grande finanza. Questo perché vogliamo bene all’idea di Europa e agli europei.
Continua a leggere DAL SOCIALISMO SUDAMERICANO AL SOCIALISMO EUROPEO. LA NOSTRA STRADA