Archivi tag: Club Bilderberg

RAI. Santoro (CS): valuteremo Foa ma rimane comunque una nomina di rottura con il passato

“Dopo anni di RAI con presidenti membri della Commissione Trilaterale e ospiti del Club Bilderberg, Marcello Foa è sicuramente una novità importante da registrare e spero renda realmente pubblico quello che è un servizio pubblico”, commenta Manuel Santoro, Segretario nazionale del partito della Convergenza Socialista. “Mi auguro che la verità, non il copia e incolla dalla CNN o dal New York Times, torni ad essere la vocazione del giornalismo in RAI. Comunque, ora, il nostro compito sarà di valutare il lavoro ed i cambiamenti che Foa apporterà alla RAI.”

“Dopo molti anni di RAI in balia di una retorica globalista e atlantista, soprattutto sul terreno geopolitico, il mio auspicio è che il nuovo Presidente RAI raddrizzi il modus operandi del giornalismo pubblico rendendolo trasparente e cristallino, in modo tale che gli italiani comincino finalmente a comprendere cosa realmente succede nel mondo e quali sono le forze in campo, le quali cercano costantemente di manipolare l’informazione per altri e altrui fini. Mi auguro, inoltre, che il nuovo Presidente Foa porti più pluralismo nell’informazione politica, aprendo le porte del servizio pubblico alle varie e variegate realtà politiche italiane.”

“Certo, il compito di liberare la RAI da un nocivo unilateralismo ideologico non sarà agevole”, continua Santoro, “tenendo anche conto del fatto che chi oggi critica Foa, e noi lo giudicheremo sui fatti, non ha mai detto una parola di critica nei confronti di Presidenti RAI membri della Commissione Trilaterale dei Rockefeller oppure ospiti dell’oscuro Club Bilderberg. Dove erano i signori parlamentari, giornalisti e commentatori che oggi si allarmano per una nomina, diciamocelo, di rottura, quando a guidare la RAI c’erano membri di organizzazioni con una forte visione globalista ed atlantista del mondo? Ce lo chiediamo e lo chiediamo ai diretti interessati, sperando in una risposta semplice ed esaustiva.”

“Vedremo come si comporterà il nuovo Presidente Foa”, conclude Santoro, ”e lo giudicheremo sulla base dei fatti. Spero di non dover più ascoltare, per esempio, telegiornali faziosi e tendenziosi, zeppi di menzogne e falsità fabbricate ad arte dai grandi networks globali e riversati sui telespettatori italiani.”

Annunci