Archivi tag: Codogno

CS apre SOS sanità a Codogno, Lodi

Sin dagli inizi di Convergenza Socialista scrivevamo che ‘le nostre sezioni devono divenire poli di assistenza e di solidarietà permanente’. Eccovi la prima.

SOS sanità a Codogno, Lodi. Nel cuore del leghismo ritorna il socialismo con Convergenza Socialista.

Complimenti e buon lavoro ai militanti del partito a Codogno.

Annunci

Iniziativa sulla sanità in Lombardia

5 Ottobre 2018 -Codogno (Lodi)

Convergenza Socialista e FSI-USAE organizzano e promuovono un evento importante sulla salute, sulla sanità pubblica e sulla realizzazione della ‘Casa della salute’ a Codogno.

Festa de L’Ideologia Socialista a Codogno (Lodi)

Sabato 22 Settembre, i compagni di Convergenza Socialista di Codogno, Lodi, si sono ritrovati in piazza XX Settembre per celebrare con la cittadinanza la Festa de L’Ideologia Socialista, rivista teorica del socialismo e organo politico di Convergenza Socialista.

Ma la festa continua!

I compagni di CS Codogno vi aspettano nella stessa piazza anche il prossimo sabato, 29 Settembre, per discutere con la cittadinanza di Codogno e della Bassa Lodigiana di socialismo e del risveglio ideologico socialista portato avanti dal nostro partito.

Non mancate!

Convergenza Socialista Codogno

Festa de L’Ideologia Socialista a Codogno, Lodi

Nei giorni 22 e 29 Settembre, Convergenza Socialista di Codogno sarà in piazza XX Settembre a Codogno, Lodi, per celebrare il primo semestre della rivista teorica  del partito, L’Ideologia Socialista. Tale appuntamento, al quale invitiamo tutti, sarà occasione per conoscere il partito ed i suoi attivisti sul territorio.

Nella giornata del 22 tale iniziativa si svolgerà in vicinanza distinta con l’iniziativa di lotta degli ospedalieri di Codogno tenuta da FSI/USAE, che salutiamo ed appoggiamo e che ci pregiamo di segnalare. Con il medesimo sindacato Convergenza Socialista terrà, nella giornata del 5 Ottobre, un fondamentale convegno sulla sanità Lombarda e nazionale di cui verrà diffusa, unitariamente, propaganda anche nella giornata del 22 in piazza.

CONVERGENZA SOCIALISTA CODOGNO

Nuove adesioni a Convergenza Socialista

Venerdì 24-08-2018 presso la sede regionale di FSI -USAE di Codogno (Federazione Sindacati Indipendenti) si è tenuta una conferenza stampa in cui Gianfranco Bignamini, dirigente e riferimento regionale del sindacato, ha comunicato la sua adesione a Convergenza Socialista, con alcuni altri quadri sindacali, perchè riconosce nel nostro progetto una caratteristica di classe che si richiama al Socialismo Storico e che permette a lui “comunista” di aderire ad un partito dopo venti anni da “senza tessera”.

Ha inoltre comunicato ( in collaborazione con la Segreteria Nazionale) la creazione di uno spazio/ufficio di riferimento regionale presso quella stessa sede che permetterà a CS di avere un punto di sicuro riferimento in Lombardia.

Ha sottolineato l’importanza della scelta staturia di “partire dai territori” che si riverbera anche nella creazione degli organismi dirigenti. Così come l’importanza della formazione di un partito di quadri, anche sindacali, ma non solo. Era presente Marigo Giandiego della Segreteria Nazionale che ha tratteggiato le “caratteristiche “ del partito, annunciando l’iniziativa sulla Sanità Lombarda che si terrà nella prima settimana di Ottobre e che vedrà importanti partecipazioni.

Convergenza Socialista e la sua Segreteria Nazionale hanno salutato con gioia i nuovi iscritti.

Codogno (LO): in piazza contro la cementificazione

Domenica 20 Maggio alle ore 09.30 in Piazza XX Settembre a Codogno (LO) si terrà un presidio con volantinaggio a proposito del “Consumo di suolo e cementificazione” . Tematica caldissima del nostro territorio, di cui tutti parlano ma alla quale nessuno sembra rivolgere reale attenzione.

Ecco il comunicato di Convergenza Socialista Codogno e Movimento R-evoluzione:
Continua a leggere Codogno (LO): in piazza contro la cementificazione

CS CODOGNO APPOGGIA LA LOTTA DEI LAVORATORI DELL’OSPEDALE

Convergenza Socialista di Codogno appoggia la lotta e la resistenza dei lavoratori dell’ospedale. Ci si chiede, pur coscienti della storia e del passato, a cosa serva una triplice che sembra ormai specializzata nel “prendere atto” d’ogni sconfitta e menzogna e ad “insegnare ai lavoratori a digerire il proprio stesso regresso”. E’ triste constatare un’assenza o peggio una presenza “passiva e nulla”.

Codogno Bassa Lodigiana convergenza socialista sinistra
Codogno Bassa Lodigiana

LETTERA APERTA SUL LODIGIANO

Giandiego Marigo, referente Convergenza Socialista di Codogno (LO)

Le statistiche ci consegnano la verità matematica di un Lodigiano con una incidenza tumorale maggiore persino della Terra dei Fuochi, ma il silenzio ipocrita di un racconto, condiviso, super partes e sotto ogni bandiera, fatto di terra nostra, sana, ubertosa e vivificante accoglie questa verità.

Mentre l’area grigia di retro sagrestia, interpretata di volta in volta dalle diverse finte fazioni che la contraddistinguono, oggi con la Lega, ci prospetta un futuro privatizzato e finanziario anche per la sanità.

Silenzio e mistificazione, la verità è altra.
Continua a leggere LETTERA APERTA SUL LODIGIANO

CODOGNO (LO): DOMENICA LA BANDIERA DI CONVERGENZA SOCIALISTA IN PIAZZA

Saremo in piazza a Codogno, nella mattinata del 07/05/2017 con la nostra bandiera per chiedere le dimissioni del Sindaco leghista il dott. Passerini che il 25 Aprile non ha voluto indossare la fascia tricolore e presenziare al comizio in piazza delegando l’azione istituzionale ad un assessore per altro ex socialista di Forza Italia.

Egli dopo aver “presenziato” in borghese alla deposizione della corona ai caduti di tutte le guerre al cimitero di Codogno ha preferito recarsi a Verona all’iniziativa della Lega sulla “Difesa sempre Legittima”.

La questione è stata ulteriormente aggravata dal comportamento in piazza della giunta, che, dopo aver accampato, pubblicamente, importanti impegni istituzionali per la città da parte del sindaco ha reagito malamente alle proteste della gente per quest’assenza. Arrivando ad abbandonare il palco ed a tentare si “zittire” la presidente dell’A.N.P.I Vivianna Stroher che aveva “stigmatizzato” piuttosto duramente quest’assenza.

Da qui la decisione di scendere in piazza con un presidio-gazebo chiedendo le dimissioni del sindaco.
Ben coscienti di rappresentare, comunque, a Codogno la voce di una minoranza dei cittadini, riteniamo nostro dovere etico e morale il farlo insieme ad un gruppo locale, il Movimento R-Evoluzione che condivide la nostra posizione di condanna ed ha con noi gestito la fase di “segnalazione mediante lettera ai media” del comportamento del sindaco di Codogno.

Giandiego Marigo, CS Codogno