Archivi tag: disegno di legge

IUS SOLI. SANTORO: LA LEGGE DEVE PASSARE IN QUESTA LEGISLATURA

“La legge sullo Ius Soli deve passare ora. Confermiamo, quindi, la posizione del nostro partito relativamente alla legge in discussione in Parlamento la quale, seppur diversa rispetto a quanto da noi proposto, sarebbe certamente un passo in avanti che non può più essere rimandato”, commenta Manuel Santoro, Segretario nazionale del partito della Convergenza Socialista.

“Non riteniamo quindi ricevibile la posizione di AP e di Alfano, e speriamo che il Parlamento arrivi ad un rapido voto positivo sulla legge, in modo tale da smorzare i finti fervori delle destre e dei conservatori, e favorire l’integrazione nel nostro Paese.”

“Successivamente, durante i lavori della prossima legislatura, faremo in modo di spingere le forze politiche presenti in Parlamento verso un miglioramento della legge che, secondo la nostra proposta, deve divenire semplice ed immediata: tutti i nati nel territorio della Repubblica sono cittadini italiani e l’acquisizione della cittadinanza deve essere automatica e senza condizioni”, continua Santoro.

“L’Italia ha bisogno di un cambio di passo su questo tema”, conclude Santoro, “e sono sicuro che la nuova legge sia urgente, non più rinviabile. Sarebbe politicamente sbagliato attendere la prossima legislatura, così come sarebbe sbagliato pensare che votandola oggi si dia una mano a Salvini e ai suoi pasdaran. E’ proprio la paura del voto che rende più forte la destra e l’intero mondo conservatore del Paese”.

Annunci

IUS SOLI: UNA PROPOSTA PER LA MODIFICA DELL’ARTICOLO 1 DELLA LEGGE 91/1992

di Manuel Santoro

L’articolo 1 della legge del 5 febbraio 1992, n.91, prevede che sia “cittadino per nascita il figlio di padre o di madre cittadini”. Questo è l’aspetto che ci interessa maggiormente poiché in discussione nel Paese. Il resto dell’articolo 1 indirizza la questione dei genitori apolidi o ignoti.

L’articolo 1 della legge del 5 febbraio 1992, n. 91:

Art. 1.

1. E’ cittadino per nascita: a) il figlio di padre o di madre cittadini; b) chi e’ nato nel territorio della Repubblica se entrambi i genitori sono ignoti o apolidi, ovvero se il figlio non segue la cittadinanza dei genitori secondo la legge dello Stato al quale questi appartengono.
2. E’ considerato cittadino per nascita il figlio di ignoti trovato nel territorio della Repubblica, se non venga provato il possesso di altra cittadinanza.
Continua a leggere IUS SOLI: UNA PROPOSTA PER LA MODIFICA DELL’ARTICOLO 1 DELLA LEGGE 91/1992

PETIZIONE PER UNA LEGGE SULLA DEMOCRAZIA INTERNA AI PARTITI

Iniziamo con forza il dibattito sulla ‘democrazia interna’ ai partiti politici.

Come Convergenza Socialista presentiamo la nostra proposta di Disegno di Legge (scarica il testo della proposta di legge), convinti della necessità di regolamentare in senso democratico e trasparente la vita interna ai partiti politici.

Come Convergenza Socialista promuoviamo una petizione per una legge sulla democrazia interna ai partiti politici che condividiamo e che invitiamo a firmare.

firma la petizione su change.org

Al Presidente del Senato della Repubblica
Al Presidente della Camera dei Deputati

L’articolo 49 della Costituzione della Repubblica Italiana recita: “Tutti i cittadini hanno il diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”. La disposizione costituzionale appare del tutto chiara: ribadisce cioè la garanzia del diritto di associazione, già disposta dall’articolo 18 in via generale, in relazione a quelle particolari associazioni rappresentate dai partiti; afferma che tale diritto può essere esercitato, fatto salvo il rispetto delle norme penali, senza alcuna limitazione; prescrive però ai partiti che svolgano la loro attività per concorrere a determinare la politica nazionale, che qui denomineremo partiti politici, l’obbligo di adottare il metodo democratico.
Continua a leggere PETIZIONE PER UNA LEGGE SULLA DEMOCRAZIA INTERNA AI PARTITI

DISEGNO DI LEGGE SULLA DEMOCRAZIA INTERNA DEI PARTITI

LEGISLATURA

N. XXXX
DISEGNO DI LEGGE d’iniziativa del partito della Convergenza Socialista

Norme di attuazione dell’articolo 49 della Costituzione

Disegno di Legge_art49 in pdf per la stampa

ONOREVOLI – L’articolo 49 della Costituzione della Repubblica Italiana recita: “Tutti i cittadini hanno il diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”.
La disposizione costituzionale in parola appare del tutto chiara: ribadisce la garanzia del diritto di associazione, già disposta dall’articolo 18 in via generale, in relazione a quelle particolari associazioni rappresentate dai partiti; afferma che tale diritto può essere esercitato, fatto salvo il rispetto delle norme penali, senza alcuna limitazione; prescrive però ai partiti che svolgano la loro attività per concorrere a determinare la politica nazionale, che qui denomineremo partiti politici, l’obbligo di adottare il metodo democratico.

È da ritenere che l’obbligo suddetto sia prescritto sotto due aspetti: per il primo ogni partito è tenuto ad agire con metodo democratico nei confronti degli altri partiti e dei cittadini in genere; per il secondo è tenuto ad adottare e ad osservare il metodo stesso nella propria organizzazione interna.
Continua a leggere DISEGNO DI LEGGE SULLA DEMOCRAZIA INTERNA DEI PARTITI