Archivi tag: reddito di cittadinanza

Decretone. Santoro (CS): al Governo avremmo fatto proposte migliori per il Paese

“Altro che Quota 100 e Reddito di cittadinanza”, commenta Manuel Santoro, segretario nazionale di Convergenza Socialista. “Noi al Governo del Paese avremmo fatto proposte più sensate e molto più in linea con i bisogni della società italiana di oggi, la quale vive in stato comatoso da troppo tempo. Le misure approvate ieri non vanno nella giusta direzione di una ripresa vigorosa dell’economia italiana poiché non sono misure strutturali ma costosi palliativi senza né capo né coda”.

“I processi riformatori da attivare immediatamente richiedono molto più coraggio poiché vanno ad incidere profondamente nella struttura economica del Paese e dell’Europa. Dovremmo, per esempio, iniziare a discutere di rendere pubblico, lasciando inesorabilmente la sfera del privato, l’intero sistema bancario e mettere in mano pubblica la politica monetaria. Si dovrebbe, altresì, rendere pubblico l’intero comparto della grande industria la quale è strategica poiché crea lavoro per le piccole e medie imprese dell’intero indotto”.

“Penso sia anche arrivato il momento di riprendere in mano la questione della riduzione dell’orario di lavoro, con l’obiettivo delle 30 ore settimanali senza toccare assolutamente il salario. Iniziare, inoltre, un discorso sul salario minimo garantito (che tale importo sia calcolato in modo tale da essere il doppio rispetto alla soglia di povertà calcolata dall’Istat) e sulla pensione minima garantita, che sia equivalente al reddito minimo garantito. Al Governo lavoreremmo sulla ferma reintroduzione dell’Art. 18; sulla tutela da parte dello Stato del ciclo lavorativo della persona (istruzione, formazione di base, inserimento, aggiornamento professionale, formazione continua, riqualificazione); sull’incentivazione dell’Industria 4.0 (liberazione dal lavoro & liberazione del lavoro)”.

“Penso, inoltre, non sia più rinviabile una cospicua patrimoniale, una riduzione graduale ma certa dell’IVA per far riprendere la domanda interna, una sanità ed una scuola pubbliche, gratuite ed efficienti”, continua Santoro. “E’ necessario, infine, abbassare in modo sostenuto l’età pensionabile. I lavoratori non sono schiavi per le classi dominanti”.  

“Noi al Governo avremmo affrontato queste problematiche con politiche riformatrici, strutturali, socialiste”, conclude Santoro.

Annunci

Reddito di cittadinanza. Santoro (CS): la perenne schiavitù del lavoratore salariato

“Invece di portare il lavoro dove manca, si portano i lavoratori dove il lavoro esiste”, commenta Manuel Santoro, segretario nazionale del partito della Convergenza Socialista. “Nell’eterno conflitto tra capitale e lavoro è sempre il lavoratore che rimane fregato.”

“Il reddito di cittadinanza ricorda un po’ la buona scuola renziana. Immaginatevi ora un posto di lavoro a 100 chilometri nei primi sei mesi di fruizione del reddito, 250 chilometri tra il sesto e il diciottesimo, ovunque in Italia dopo il diciottesimo mese. Beneficio, da quello che si legge, rinnovabile per un ulteriore uguale periodo.”

“La perenne schiavitù del lavoratore salariato”, continua Santoro, “il quale dovrà percorrere tanti chilometri, trasferirsi con tutta la famiglia (dai 18 ai 36 mesi anche con minori a carico) oppure lontano dalla famiglia per un posto di lavoro mentre il datore non muove un passo. Anzi. Un lavoratore collocato significa soldi per le aziende, soldi per le agenzie per il lavoro che li hanno collocati, soldi per gli enti di formazione.”

“Una domanda”, conclude Santoro. “Sono stati valutati gli impatti demografici per il Mezzogiorno?”

CS RILANCIA L’AZIONE SOCIALISTA

Relazione di Manuel Santoro, Segretario nazionale di Convergenza Socialista

Tra la fine degli anni ’70 e gli inizi degli anni ’80 si cominciò a discutere, anche in Italia, della situazione politica della sinistra cilena. L’idea della “convergenza socialista” dell’epoca presupponeva una grande prova di pluralismo delle idee, trasparenza dei metodi e democrazia interna mentre si era in lotta contro una dittatura militare.
Oggi, naturalmente, non combattiamo contro una dittatura militare ma potremmo affermare che lottiamo contro il solidificarsi di una dittatura politico-finanziaria i cui risvolti egoistici sono in costante accelerazione. Inoltre, oggi in Italia, testimoniamo lo sgretolamento atomistico di quelle aree della sinistra storica e la dissoluzione di qualsiasi organizzazione politica autonoma di stampo socialista. Quello che rimane del socialismo italiano e’ ben poco.
Continua a leggere CS RILANCIA L’AZIONE SOCIALISTA

IN FINLANDIA IL LAVORO STA PER DIVENTARE UN OPTIONAL

di Rainero Schembri

Anche in Finlandia si parla di reddito di cittadinanza, o meglio, di basic income. In pratica, tutti cittadini, sia che lavorino sia che si trovino nella condizione di disoccupati, dovrebbero poter contare su un’entrata sicura di mille euro al mese. In pratica la Finlandia punta a essere il primo Paese al mondo dove il lavoro viene trasformato in optional, che poi è sempre stato il sogno dell’umanità in tutte le epoche storiche.
Continua a leggere IN FINLANDIA IL LAVORO STA PER DIVENTARE UN OPTIONAL

REDDITO DI CITTADINANZA: PRIORITA’ MONDIALE

di Rainero Schembri

Inutile girarci intorno. Se realmente vogliamo ridurre nel mondo le immigrazioni di massa, la fame endemica, le pseudo guerre di religione, il dilagante terrorismo, le profonde ingiustizie sociali, la creazione di un dominio totale da parte di un ristretto gruppo di magnati, c’è un solo modo: garantire in tutto il mondo un reddito di cittadinanza ottenibile attraverso un lavoro socialmente utile.
Continua a leggere REDDITO DI CITTADINANZA: PRIORITA’ MONDIALE

LA GLOBALIZZAZIONE DEI DIRITTI MINIMI GARANTITI

di Rainero Schembri
Se abbiamo la consapevolezza che tragedie come l’immigrazione di massa non possono essere risolte a livello locale, nazionale e anche Continentale, ma solo con profondi cambiamenti imposti a livello mondiale, viene spontanea la domanda: che senso ha a livello individuale e di piccoli gruppi impegnarsi a risolvere problemi di natura planetaria?
Continua a leggere LA GLOBALIZZAZIONE DEI DIRITTI MINIMI GARANTITI

LA GLOBALIZZAZIONE DELLO STATO SOCIALE

di Rainero Schembri

Nessuna forza politica, nessun governo, nessun Paese e neanche un intero continente come l’Europa, può risolvere in forma isolata un problema che è planetario: parliamo, ovviamente, del dramma dell’emigrazione che è destinato a coinvolgere prima o poi tutti i Paesi. Per questa tragedia esiste una sola una soluzione: la globalizzazione sociale. Spieghiamoci.
Continua a leggere LA GLOBALIZZAZIONE DELLO STATO SOCIALE

REDDITO DI CITTADINANZA: UN COMMENTO ALLA PROPOSTA GRILLO

di Rainero Schembri

Cosa dire in merito alla proposta di legge del movimento 5 Stelle sul reddito di cittadinanza (sono 20 articoli)? In linea di principio si può solo essere d’accordo. Non a caso lo hanno quasi tutti i Paesi europei. Del resto, è importantissimo che una grande forza politica abbia considerato prioritario risolvere un tragico problema per milioni di persone.
Continua a leggere REDDITO DI CITTADINANZA: UN COMMENTO ALLA PROPOSTA GRILLO